Salta al contenuto principale
 
Progetto finanziato da UNINT - Bando terza missione - impatto sociale (a.a. 2022/2023)
Responsabili: Davide Saponaro, docente UNINT

Obiettivi

L'iniziativa ha l’obiettivo di sostenere e promuovere gli effetti positivi di tipo etico e sociale che l'Ateneo può realizzare nel proprio territorio, promuovere l’interazione tra l'Ateneo e le realtà scolastiche presenti sul territorio, promuovere lo sviluppo della consapevolezza civica e la sensibilizzazione ambientale come strumento di tutela del territorio, contribuire allo sviluppo socioculturale del Paese in un’ottica di apertura, sensibilità interculturale e integrazione attraverso l'internazionalizzazione della didattica. Tra le finalità vi è la valorizzazione nell'ambito delle attività di terza missione-impatto sociale di alcune ricerche maturate nell'Ateneo, l’organizzazione di eventi aperti alla comunità e orientati alla diffusione di valori civici e inclusivi, lo sviluppo di una consapevolezza e una partecipazione democratica attiva.

Azioni

Organizzazione di un'intera giornata di incontri e attività, il 12 ottobre 2023, le cui fasi sono sintetizzabili con le parole-chiave: capire, conoscersi, narrare le differenze. 

Capire: la prima fase è dedicata all'inaugurazione della mostra di Religions for peace “Religioni, architetture, culture” con visita guidata al termine della quale si propone una tavola rotonda sulla radicalizzazione, le sue forme e i possibili rimedi. 

Conoscersi: la seconda fase prevede un pomeriggio di incontri con i rappresentanti delle religioni presenti sul territorio su tradizioni, identità e dialogo interreligioso come possibilità di reciproca conoscenza e lotta ai pregiudizi. 

Narrare le differenze: la terza fase un incontro libero tra i giovani partecipanti e i rappresentanti delle diverse religioni in un momento conviviale. 

Impatto

Si ritiene che l'evento sia in grado di attivare attraverso il dialogo sociale e interreligioso discorsi di tolleranza in una prospettiva di pace. Le riflessioni, gli incontri diretti e i momenti di socialità possono stimolare a interrogarsi sui fenomeni di radicalizzazione nel linguaggio, nei media, nei pregiudizi antichi e moderni allo scopo di favorire l'integrazione e creare contronarrazioni conclusive.

Indicatori

  • Numero di partecipanti;
  • questionario di soddisfazione sull'utilità degli incontri per una conoscenza più corretta dei diversi messaggi religiosi relativi alla pace.
 

News

Festival La lingua madre – La lingua che conviene

Si segnala opportunità di seguire l'evento in dire...

>

Modalità svolgimento esami

Si comunica che lo svolgimento degli esami a dista...

>

Opportunità di collaborazione con AIESEC

AIESEC, organizzazione globale, indipendente, non ...

>

Chiusura Ateneo

Si comunica che, in occasione delle feste natalizi...

>

UNINT ricerca Buddy per studenti stranieri in mobilità

>

Elezioni per un rappresentante degli studenti per il corso di laurea triennale i...

>


Newsletter eventi

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere     
aggiornato sui prossimi eventi

Ho preso visione del Privacy Disclaimer disponibile all'indirizzo www.unint.eu/privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679.
CAPTCHA
6 + 7 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok