Salta al contenuto principale
Classe di laurea: LM-77
Anno accademico: 2024/2025
Durata: 2 anni
Accesso: Libero previa verifica dei requisiti di accesso
Modalità: In presenza e in diretta streaming
Presidente del corso di studi: Anna Carla Nazzaro
Orario di ricevimento: martedì | ore 12:00-14:00
81,1%

Laureati entro la durata normale del corso*
 

86,9%

Laureandi complessivamente soddisfatti del corso*

83,9%

Tasso di occupazione a 1 anno dal titolo*

7,3

Soddisfazione per il lavoro svolto (media su una scala 1-10)*

93,1%

Efficacia della laurea nel lavoro svolto a 1 anno dal titolo*

L’indirizzo International Relations, Global Management and Economic Diplomacy ha l’obiettivo di formare professionisti con un’ampia e qualificata competenza manageriale nel campo delle relazioni internazionali e, in particolare, nella gestione di organizzazioni internazionali, istituzioni governative nazionali e sovranazionali, ONG operanti nel mondo della cooperazione e dello sviluppo economico e imprese multinazionali. Il piano di studi, dalle caratteristiche innovative, è stato disegnato per ottimizzare l’equilibrio tra l’acquisizione di competenze manageriali e conoscenze riguardanti la dimensione economica e politologica delle relazioni internazionali.

Date le caratteristiche dell’Indirizzo, gli insegnamenti sono tenuti da docenti accademici, diplomatici e da funzionari provenienti da alcune delle principali istituzioni internazionali e nazionali operanti a livello globale, quali la World Bank, il Fondo Monetario Internazionale, la NATO, l’Agenzia italiana per la cooperazione e lo sviluppo e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Le lezioni frontali sono integrate da attività laboratoriali e da iniziative seminariali e di orientamento, quali la Scuola di economia, relazioni internazionali e diplomazia (SERID). L’indirizzo è particolarmente indicato per studenti che hanno conseguito una laurea triennale nell’ambito delle scienze politiche, delle lingue o dell’economia che sono interessati ad approfondire gli strumenti e le metodologie di carattere economico e gestionale che vengono impiegate nel campo delle organizzazioni internazionali e delle istituzioni governative e non governative.

Il disegno e la struttura del corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale - International Relations, Global Management and Economic Diplomacy sono stati definiti sulla base dell’analisi delle opportunità occupazionali derivanti dai seguenti fenomeni: 

  • la crescente rilevanza assunta dagli organismi governativi sovranazionali (es. Commissione e Parlamento europeo), dal sistema ONU (es. FAO, UNESCO) e dalle International Financial Institutions (es. FMI, Banche regionali di sviluppo) nella definizione e nel coordinamento delle politiche economiche e di sviluppo a livello nazionale e globale;
  • il ruolo sempre più importante della “diplomazia economica” quale strumento di tutela e promozione degli interessi nazionali e la conseguente necessità di nuove figure diplomatiche in grado di coniugare competenze di natura economica e politologica;
  • la forte crescita registrata dal settore non profit e, all’interno di questo, dalle istituzioni operanti nel settore della cooperazione internazionale: secondo il censimento sulle istituzioni non profit pubblicato dall’ISTAT nel 2019, il numero di istituzioni non profit italiane operanti negli ambiti della cooperazione internazionale e dello sviluppo economico è pari a circa 11mila unità, per un totale di oltre 105mila dipendenti;
  • l’elevato livello di qualificazione degli occupati nel settore della cooperazione: secondo lo stesso censimento ISTAT in questo settore si registra la più elevata percentuale di lavoratori laureati del settore non profit, pari al 62%.

UNINT è un membro della AACSB - Business education alliance e ha avviato la procedura di accreditamento dei propri corsi di laurea di area economico-aziendale.

L'Ateneo si è inoltre classificato al primo posto in Italia tra gli atenei della nostra classe dimensionale per qualità della ricerca nell'area economico-aziendale e al sesto posto nella classifica complessiva su 70 Atenei valutati in questa area (Anvur - VQR - 2015-2019).

Materie di studio

Il piano di studi, interamente in lingua inglese, si caratterizza per un’attenzione preminente ai profili economici e manageriali delle relazioni internazionali: sono in particolare oggetto di approfondimento i fondamenti della global governance e della diplomazia, l’economia internazionale e dello sviluppo, il funzionamento delle organizzazioni internazionali e il public management, il diritto del commercio internazionale e della cooperazione, la leadership e la gestione delle risorse umane nelle organizzazioni pubbliche, la diplomazia economica e l’e-diplomacy.

Le attività didattiche comprendono inoltre laboratori annuali di lingue per il business (cinese, francese, inglese, russo e spagnolo) e la scelta obbligatoria di un laboratorio di specializzazione, tra cui il Laboratorio di negotiation and conflict resolution (in lingua inglese) e il Laboratorio di europrogettazione (in lingua inglese).

Piano di studi

ANNO ACCADEMICO 2024/2025

Questa pagina contiene informazioni sui programmi rivolti agli studenti che intendono iniziare il proprio percorso accademico nell'autunno 2024. Le informazioni sono aggiornate alla data di pubblicazione, ma potrebbero rendersi necessarie alcune variazioni.
CFU

I anno

L’insegnamento è incentrato sulle teorie delle relazioni internazionali e ha l’obiettivo di fornire agli studenti le basi teoriche per comprendere lo scenario della politica internazionale e le strategie attuate dai principali attori nazionali e sovranazionali. Particolare attenzione viene dedicata all’evoluzione storica dei rapporti internazionali, al ruolo della diplomazia e alla comprensione delle attuali dinamiche geopolitiche globali.

8


Il corso ha l’obiettivo di fornire strumenti teorici e analitici avanzati per valutare le dinamiche politiche e sociali che sono alla base delle relazioni economiche internazionali. Particolare attenzione verrà dedicata alle teorie del commercio internazionale, alla governance delle relazioni economiche e all'analisi degli effetti della globalizzazione.
 

9


Il corso analizza la struttura e il ruolo delle organizzazioni internazionali nell'economia e nella politica globale, soffermandosi sulle diverse tipologie di IOs e sulle loro principali caratteristiche istituzionali e operative. Particolare attenzione viene dedicata alla NATO, alla World Trade Organization (WTO) e alle International Financial Institutions (IFIs).

8


Il corso si propone di introdurre gli studenti al sistema normativo del commercio internazionale, con particolare attenzione agli aspetti regolati da trattati e convenzioni internazionali. Gli studenti svilupperanno competenze inerenti alla gestione dei vincoli normativi alle operazioni transfrontaliere e alla redazione e comprensione di contratti internazionali.

8


L’insegnamento ha l’obiettivo di approfondire i principi e le moderne pratiche della gestione delle organizzazioni pubbliche di rilievo internazionale, e accompagna gli studenti alla comprensione dei principali modelli internazionali di public management e dei relativi profili strategici, operativi e istituzionali.

8


Il corso fornisce agli studenti gli strumenti teorici e analitici per la comprensione dei fondamenti e delle dinamiche dello sviluppo economico globale, soffermandosi sui principali determinanti politici e sociali. Particolare attenzione viene dedicata alla governance dello sviluppo sostenibile e al ruolo dei programmi e delle politiche di cooperazione internazionale.

8


English for international affairs (corso base)
Il corso si prefigge di fornire competenze linguistiche di livello intermedio specifiche per il mondo economico e mira a rafforzare le capacità di espressione orale in contesti aziendali e di redazione e comprensione di documenti commerciali in lingua inglese.

English for diplomacy (corso avanzato)
Il corso fornisce competenze avanzate nell’espressione scritta e orale in lingua inglese nel contesto delle relazioni internazionali e della diplomazia, permettendo agli studenti di acquisire una solida conoscenza del gergo e della terminologia pertinente.

6


II anno

L’insegnamento si concentra sui principi e sulle tecniche della contabilità pubblica e fornisce agli studenti competenze pratiche per la comprensione e la redazione di documenti di reporting finanziario, budgeting e monitoraggio delle performance delle organizzazioni pubbliche. 

8


L’insegnamento guida gli studenti all’acquisizione dei metodi dell’analisi dei dati, soffermandosi in particolare sulle tecniche più idonee a supportare con strumenti quantitativi le decisioni e i processi aziendali.

8


L’insegnamento approfondisce i principi e gli istituti del diritto internazionale, consentendo agli studenti di inquadrare in un contesto giuridico le politiche di cooperazione internazionale e più in generale le relazioni tra i soggetti della comunità globale.

8


Il corso ha l’obiettivo di fornire agli studenti competenze inerenti alla gestione delle risorse umane nelle organizzazioni pubbliche. Particolare attenzione viene dedicata allo studio dei principi e degli stili della leadership nei contesti internazionali.

6


Intercultural Diplomacy (in inglese)
Questo innovativo insegnamento ha l’obiettivo di analizzare le strategie della comunicazione diplomatica secondo una prospettiva interculturale. Gli argomenti affrontati comprendono il dialogo interculturale, la comunicazione verbale e non verbale e l’intelligenza emotiva, di cui vengono evidenziati gli utilizzi e le applicazioni nei contesti tipici della diplomazia internazionale.

Economic Diplomacy, Soft Power and Public Diplomacy (in inglese)
Il corso consente agli studenti di approfondire il ruolo della diplomazia nella tutela e promozione degli interessi economici nazionali, approfondendo in particolare le strategie basate sull’utilizzo del “soft power” e sulla valorizzazione dell’identità, della reputazione e dell’immagine nazionale.

Comunicazione pubblica e digital diplomacy
Il corso è incentrato sui principi e sulle tecniche della comunicazione pubblica, con un focus sulla progettazione e implementazione di campagne istituzionali basate sull’utilizzo dei media e dei canali di comunicazione digitale.
 

6+6


Laboratory of Negotiation and Conflict Resolution (in inglese) 
Il laboratorio consente agli studenti di acquisire competenze pratiche sulla gestione efficace di processi negoziali con interlocutori internazionali, imparando come affrontare le fasi tipiche di una trattativa e superare potenziali situazioni di conflitto.

Laboratory of International Markets Analysis (in inglese)
Il laboratorio mira a sviluppare capacità pratiche di analisi e valutazione dei mercati esteri, con particolare attenzione ai principali mercati di destinazione del made in Italy. Al termine, gli studenti saranno in grado di effettuare una valutazione del grado di attrattività, rischio e accessibilità dei mercati di potenziale interesse.

Laboratorio di europrogettazione (in inglese) 
Il laboratorio ha l’obiettivo di fornire agli studenti competenze pratiche sulle tecniche e i metodi della progettazione europea, con un focus specifico sulle opportunità di funding legate ai programmi UE e sulle modalità di redazione e valutazione di proposte progettuali.
 

4


Altre attività

Tirocinio oppure
altro laboratorio di specializzazione a scelta tra tutti quelli attivati nel Corso

4


Laboratorio lingue per il business (inglese)
Il laboratorio consente agli studenti di approfondire ulteriormente l’inglese commerciale, migliorando il vocabolario aziendale ed esercitando le capacità di dialogo, ascolto e scrittura, al fine di comunicare con fiducia in situazioni aziendali che richiedono un uso avanzato della lingua inglese.

Laboratorio lingue per il business (cinese)
Il laboratorio, che richiede una conoscenza pregressa della lingua cinese, si propone di fornire competenze pratiche e culturali per operare nel contesto economico cinese, approfondendo gli aspetti linguistici e le dinamiche negoziali del contesto culturale cinese.

Laboratorio lingue per il business (russo)
Il laboratorio, che richiede una conoscenza pregressa della lingua russa, ha l’obiettivo di fornire strumenti linguistici e socio-culturali per comunicare nel mondo economico russo. Fra gli obiettivi conoscitivi vi sono la comprensione delle dinamiche commerciali, le pratiche negoziali e le strategie di adattamento al contesto culturale russo.

Laboratorio di lingue per il business (francese)
Il laboratorio, che richiede una conoscenza pregressa della lingua francese, è incentrato sullo sviluppo di competenze linguistiche e culturali per interagire nel contesto economico francese. Si intende fornire agli studenti una padronanza linguistica idonea alla comprensione delle dinamiche commerciali e aziendali.

Laboratorio di lingue per il business (spagnolo)
Il laboratorio, che richiede una conoscenza pregressa della lingua spagnola, mira a sviluppare abilità comunicative e linguistiche in spagnolo, con un focus sulla terminologia, la negoziazione commerciale e le presentazioni aziendali in contesti ispanofoni.

3


Prova finale

12

Guida alla compilazione del piano di studi

All'inizio dell'anno accademico l'ateneo organizza delle giornate dedicate alla guida alla compilazione dei piani di studi. Durante l'incontro, in cui intervengono i docenti, l'ufficio orientamento e la segreteria studenti, vengono fornite indicazioni di carattere tecnico relative alla compilazione del piano e informazioni di carattere generale riguardanti l'offerta formativa e l'ottenimento dei crediti.

Profilo in uscita e sbocchi professionali

L’indirizzo International Relations, Global Management and Economic Diplomacy forma figure professionali con una qualificata competenza nel settore delle relazioni internazionali, ponendo particolare enfasi sugli aspetti economici e gestionali. Grazie alle competenze acquisite, il laureato sarà in grado di operare in ruoli manageriali o in qualità di consulente esterno presso organizzazioni internazionali governative e non governative, organizzazioni non profit, amministrazioni pubbliche e istituzioni operanti nel campo della diplomazia e in tutti gli organismi pubblici e privati che pongono al centro della propria attività la convergenza tra interessi economici, sociali e politici di rilievo internazionale. Potranno inoltre collocarsi all’interno di imprese multinazionali operanti nel settore pubblico. Infine, il piano di studi fornisce le basi per la preparazione del concorso di ammissione alla carriera diplomatica.

Requisiti di accesso, verifica della preparazione iniziale e pre-corsi

L’accesso al Corso è subordinato al possesso di uno dei seguenti titoli:

  • diploma di laurea o diploma universitario di durata triennale o altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente nei corsi di laurea delle classi L-14, L-16, L-18, L-33, L-36, L-37, L-40 (D.M. 270/2004) e delle classi 2, 15, 17, 19, 28, 31 (D.M. 509/1999);
  • diploma di laurea o diploma universitario di durata triennale diverso dai precedenti, con l’acquisizione di almeno 50 CFU in specifici settori scientifico-disciplinari definiti nel regolamento didattico del corso di studi.
     

Ai fini dell’immatricolazione è inoltre previsto un colloquio obbligatorio con una commissione di docenti al fine di verificare la personale preparazione e l’adeguatezza dei requisiti curricolari. 

Per l'anno accademico 2024/2025 la prova di verifica della preparazione iniziale si svolgerà in presenza e a distanza nelle seguenti date:

  • 29 febbraio ore 12:00
  • 21 marzo ore 12:00
  • 22 aprile ore 12:00
  • 30 maggio ore 12:00
  • 20 giugno ore 12:00
  • 26 settembre ore 12:00
  • 31 ottobre ore 12:00

È previsto inoltre un test di verifica della conoscenza della lingua inglese rivolto agli immatricolandi. In base ai risultati del test, le matricole verranno indirizzate al corso di English for International Affairs o a uno dei corsi di inglese avanzato previsti nei singoli indirizzi. Le date del test di verifica della conoscenza della lingua inglese saranno rese disponibili su questa pagina.

Sono previsti quattro pre-corsi di Economia, Gestione aziendale, Statistica e Diritto riservati agli studenti che non hanno conseguito una laurea in materie economiche, ma che sono in possesso dei requisiti di accesso, finalizzati a fornire conoscenze preliminari utili all’avviamento nel programma di studio.

Per iscriversi al corso di laurea e registrarsi al colloquio è necessario verificare il possesso dei requisiti attraverso il seguente link.

Formazione linguistica

La conoscenza delle lingue rappresenta un requisito imprescindibile per confrontarsi con i mercati internazionali. Il corso di laurea in Economia e management internazionale – indirizzo in Marketing ed export digitale permette di frequentare alcuni insegnamenti in lingua inglese. Il Piano di studi prevede inoltre:

  • 6 CFU dedicati all’inglese commerciale, con la possibilità di scegliere tra un corso base di English for International Affairs (livello di accesso B1/livello di uscita B1+) o un corso avanzato di English for Diplomacy (livello di accesso C1/livello uscita C1 rafforzato con linguaggio specialistico);
  • la frequenza obbligatoria di un Laboratorio di lingue per il business a scelta fra le seguenti lingue: inglese (livello di accesso B2+/C1; livello di uscita C1 rafforzato con linguaggio specifico), cinese (livello accesso B1/livello uscita B1 rafforzato con linguaggio specialistico), francese (livello di accesso B2+/C1; livello di uscita C1 rafforzato con linguaggio specifico), russo (livello di accesso B1; livello di uscita B1 rafforzato con linguaggio specialistico), spagnolo (livello di accesso B1; livello di uscita B2 rafforzato con linguaggio specialistico).

È inoltre possibile sostenere una annualità di lingua e cultura giapponese e, grazie ai corsi erogati dal Centro Linguistico di Ateneo, acquisire conoscenze di base di lingue quali ad esempio il turco e il coreano.

Percorso di eccellenza

Nel Corso è attivo un Percorso di eccellenza, che permette a un numero limitato di studenti particolarmente meritevoli, selezionati sulla base dei risultati negli studi attraverso un apposito bando emanato annualmente dall’Ateneo, di accedere gratuitamente a un percorso di formazione integrativo rispetto a quello previsto dal piano di studi, i cui contenuti sono definiti in accordo con lo studente, il quale ottiene, unitamente al titolo di laurea, un’attestazione aggiuntiva che viene registrata nella certificazione di carriera.

Le attività formative integrative si caratterizzano per l’elevata vocazione professionalizzante e possono consistere in corsi erogati dall’Ateneo, approfondimenti disciplinari e interdisciplinari, attività seminariali, progetti di ricerca e tirocini presso imprese e istituzioni.

Tali attività devono essere svolte in misura prevalente in lingua inglese e/o prevedere l’approfondimento di almeno una seconda lingua straniera oltre all’inglese. Le attività integrative previste dal Percorso di eccellenza possono essere altresì svolte presso atenei esteri, nell’ambito dei programmi di mobilità internazionale attivati dall’Ateneo.

Regolamento

 

Per consultare il calendario accademico, l'orario delle lezioni, insegnamenti e programmi, tutoring e assistenza agli studenti, esami e laurea è possibile consultare la sezione Studenti iscritti dal menu Info per.

 

Nell’ambito delle attività connesse all’assicurazione della qualità, dal 2021 UNINT risulta certificata ai sensi della normativa UNI EN ISO 9001:2015. In data 8 febbraio 2021 è stato rilasciato il primo certificato, confermato per il 2022 e il 2023; in data 31 gennaio 2024 è stata ottenuta, per l’anno 2024, la nuova certificazione di conformità ai requisiti ISO 9001:2015 per le “Attività di didattica, formazione, ricerca e terza missione” attestante la corretta definizione ed esecuzione dei processi messi in atto all’interno dell’Ateneo.

News

Chiusura Ateneo

Si comunica che, in occasione delle festività pasq...

>

Bando UE Erasmus+ mobilità studenti a fini di studio 2024/2025

Si comunica che è stato pubblicato il bando UE Era...

>

Festival La lingua madre – La lingua che conviene

Si segnala opportunità di seguire l'evento in dire...

>

Modalità svolgimento esami

Si comunica che lo svolgimento degli esami a dista...

>

Opportunità di collaborazione con AIESEC

AIESEC, organizzazione globale, indipendente, non ...

>

Chiusura Ateneo

Si comunica che, in occasione delle feste natalizi...

>


Newsletter eventi

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere     
aggiornato sui prossimi eventi

Ho preso visione del Privacy Disclaimer disponibile all'indirizzo www.unint.eu/privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679.
CAPTCHA
12 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok